Seleziona una pagina

Perché dovresti sapere cosa non si può spedire in Australia?

L’Australia è l’Eden per centinaia di italiani, che ogni anno, oltre che per le vacanze, si recano in questo remoto e bellissimo Paese, per motivi di studio, di lavoro o per divertirsi praticando sport tra cui il surf (se sei tra questi ultimi, potrebbe interessarti scoprire come inviare una tavola da surf).

Va da sé, quindi, che le spedizioni da e per l’Australia siano all’ordine del giorno; per organizzarsi al meglio ed evitare brutte sorprese, tuttavia, è bene sapere cosa non si può spedire in questa fantastica isola.

Cosa non spedire in Australia: attenzione ai cibi

Chi ha un figlio o un nipote che vive all’estero lo sa meglio di tutti: far arrivare i prodotti italiani nel Paese ospitante è un’abitudine diffusa.

Per spedire cibo in Australia, tuttavia, bisogna fare attenzione, perché molti prodotti rischiano di essere fermati alla dogana.

Scopriamo allora nel dettaglio quali sono i cibi “banditi” e perché.

  • Carne e pesce. Brutte notizie per gli amanti dei salumi: gli insaccati, infatti, rientrano nella black list dei cibi proibiti da spedire in Australia, così come tutti i prodotti (incluso il cibo per animali) che contengono carne. Saranno delusi anche gli estimatori del pesce mediterraneo, perché, così come per quelli a base di carne, anche i prodotti ittici non possono essere inviati nel Paese.
  • Frutta, verdura e semi. Spedire frutta e ortaggi freschi all’altro capo del mondo non è frequente; tuttavia, per non correre rischi, è bene sapere che frutta, verdura, così come semi e granaglie, non passeranno sicuramente i controlli della dogana australiana.
  • Latticini. Chi vive in Australia dovrà rinunciare ai prelibati latticini italiani: il divieto d’accesso, infatti, è esteso anche a yogurt, formaggi, latte, nonché ai prodotti confezionati che contengono più del 10% di latte e uova.

Cosa non è possibile spedire in Australia oltre a molti alimenti?

Come abbiamo visto, parecchi cibi sono off-limits. Tra gli altri prodotti di cui è vietata l’importazione nel Paese, ricordiamo in particolare le piante di ogni tipo (dai bulbi alle piante intere).

Per completare la lista riguardo cosa non si può spedire in Australia, bisogna anche ricordare che i divieti si estendono anche agli animali vivi, siano essi mammiferi, uccelli o insetti e ai materiali da laboratorio, quali per esempio i campioni medici.

In ogni caso è utile sapere che: le regole delle dogane cambiano con molta frequenza quindi è opportuno, di volta in volta, rivolgersi a dei professionisti che contatteranno le diverse dogane dei corrieri per informarsi in merito alle modifiche delle limitazioni.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni ti basta contattare SpediBoss.com all’indirizzo  info@spediboss.com oppure guarda qui i prezzi delle spedizioni internazionali

 

Pin It on Pinterest

Share This